Era l’inizio dell’estate del 2002, quando ci trovammo al campo di rugby Aldo Levi di Giubiano. Un gruppo di amici con una piccola folle idea: partecipare ad un torneo di rugby 7, sopravvivere e godersi il resto della festa tra salamelle, birra e musica.
 Una maglietta nera con la scritta Hic Sunt Leones, un soprannome latino, tanto entusiasmo e poi tutti in campo dietro ad un ovale.
Quel giorno non potevamo saperlo ma avevamo dato il via ad una storia speciale, di amicizia, solidarietà e crescita personale, che avrebbe portato, nel tempo, tantissime persone a condividere con noi momenti indimenticabili.
Il lago di Monate è la nostra seconda casa, ma abbiamo portato il nostro spirito leonino un po’ ovunque dalle Alpi alle Ande, dalle strade di New York a Bisanzio, dalla Sicilia alle colline Senesi.
Quanti laghi abbiamo traversato, quanti chilometri abbiamo percorso in questi tre lustri… quante storie abbiamo vissuto: amori, cicatrici, amicizie, incontri, sudore, fatica, sorrisi, tatuaggi, albe, tramonti…e nuovi leoncini… e altri sogni.
Abbiamo sempre ricercato la bellezza e non smetteremo mai di inseguirla.
Esistono ancora oasi di purezza come il legame che ci unisce e la nostra dedizione ai valori leonini: tante volte abbiamo lasciato alle spalle i nostri problemi personali, familiari, lavorativi grazie agli Hic Sunt Leones: le facce corrugate e tese tante volte si sono sciolte grazie ad un sorriso ad una pacca sulla spalla.
Qualche birra, qualche idea e via con un nuovo progetto, una nuova impresa sempre più bella e stimolante e tante altre pagine da scrivere nella memoria.
Hic usque ad finem
Caligola Colombo, Presidente